Cosa vuol dire infografica?

10/03/2020
Brand Design Specialist

Milioni di notizie provenienti da qualsiasi tipo di media ci bombardano ogni giorno. Immagini, suoni, video, sms, link, Instagram, Facebook e chi più ne ha più ne metta: è una giungla! Ma il nostro cervello ha imparato a difendersi (e difenderci) selezionando solamente alcuni contenuti che ritiene interessanti. Ma, lo sappiamo, siamo dei pigroni…non può essere solo interessante un contenuto: deve essere anche rapido e comprensibile per poter passare la ristrettissima selezione.

Quindi oggi un modo efficace di dare in pasto al grande pubblico un’informazione è sicuramente l’infografica, l’arte delle notizie narrate attraverso un mix di statistiche ed elementi grafici che raccolgono quanti più dati possibili relativi ad una tematica. Il risultato? Un racconto chiaro, sintetico e impattante che raggiunge con più facilità il fruitore.

Ecco perché, soprattutto in questi giorni, le testate decidono di comunicarci gli aggiornamenti relativi a sintomi, contagi e precauzioni attraverso infografiche. È importante che l’attenzione del lettore venga attirata in un tempo molto breve e che altrettanto velocemente gli vengano fornite tutte le informazioni necessarie (il flusso delle informazioni che ci travolge ha fatto sì che la nostra soglia dell’attenzione sia inferiore a quella di un pesce rosso!).

Questo tipo di comunicazione non dobbiamo pensarla solamente destinata al giornalismo. Generalmente vengono utilizzati colori, testi e grafici studiati ad hoc per il target di riferimento, mettendo l’accento su parole chiave e/o concetti fondamentali. È, quindi, uno strumento utile anche alle aziende o ai brand che, per esempio, si trovano di fronte alla necessità di comunicare i propri valori o i vantaggi dei propri prodotti.

Riassumendo, l’infografica è chiara, bella ed efficace. Perché non sceglierla? 😉


Nel frattempo… (vedi immagine)