Albero della vita

Expo2015 il risorgere simbolico del saper fare italiano

Il progetto prende vita dal mese di gennaio 2015. Affiancando il consorzio Orgoglio Brescia per tutta la comunicazione e il branding dell’Albero della Vita, icona di Expo 2015. 

Per Albero della Vita e per in consorzio Orgoglio Brescia, di cui fanno parte le 18 imprese bresciane che hanno portato a compimento l’opera, oltre a concepire un brand specifico, abbiamo pianificato una precisa strategia di comunicazione, all’interno della quale sono stati prodotti un docufilm e un libro fotografico che raccontano la “fioritura” dell’Albero della Vita.
Il concept del progetto prende vita dalla presa di coscienza del saper fare italiano. L’Italia, un paese che non teme il confronto globale perché ha radici solide, ricche e generose. Radici che sono state piantate in un terreno reso fertile da tradizioni, cultura, storia e che hanno prodotto uno stile inimitabile. Ancora oggi, in un’era di innovazioni continue, il Made in Italy riesce ad affermarsi nel mondo per la sua capacità di evocare bellezza e valori di umanità. L’Albero della Vita diventa il simbolo del Rinascimento e all'interno di Expo 2015, diventa il simbolo del Padiglione Italia. 
Un testimonial d’eccellenza e tutto bresciano per il simbolo di Expo 2015. Insieme ad Orgoglio Brescia abbiamo scelto Francesco Renga, quale rappresentante POP esclusivo dell’Albero della Vita. Su uno dei suoi successi più ascoltati “Il mio giorno più bello del mondo” sono stati animati gli effetti speciali degli spettacoli d’intrattenimento degli show dedicati allo sponsor Orgoglio Brescia, in programma ogni sera all’interno di Expo.
Le 18 aziende che compongono il Consorzio Orgoglio Brescia, oltre a rappresentare in modo abbastanza omogeneo tutto il territorio e la provincia di Brescia (anche se una fetta consistente del gruppo è residente in Valle Camonica, terra famosa per le incisioni rupestri Patrimonio dell’Unesco), sono attive all’interno dei principali settori che tipicamente caratterizzano l’industria di Brescia: la metallurgia (ferro, acciaio), la produzione di impianti elettrici, l’industria tessile, il legno; unendo tradizione e innovazione.